Beauty

Review: maschere Tonymoly

Tra gli ultimi acquisti beauty, avrete sicuramente notato le maschere Tonymoly della linea eggpore. Questo weekend mi sono ritagliata del tempo per me e mi sono decisa a provarle.

20170226_160140.jpg
30 g di prodotto, 14,90 euro ciascuno

Ultimamente sono assillata dal problema dei punti neri. Li ho concentrati soprattutto sul naso e sulle guance, dove ci sono anche molti pori dilatati; sono presenti anche sul mento e sulla fronte, ma in quantità minore.

Sul sito di Sephora ho visto queste due maschere e, utilizzando la mia carta regalo, le ho acquistate entrambe.

Come tutti i prodotti Tonymoly, la confezione è carinissima ed è ispirata alla presenza dell’uovo all’interno della maschera.
Per quanto riguarda la Egg Pore Blackhead Steam Balm, gli ingredienti sono aceto di vino e carboni attivi per un effetto purificante, estratto di tuorlo d’uovo per un’azione nutriente, sale marinopolvere di guscio d’uovo per un’azione esfoliante e di scrub meccanico.
Nella Egg Pore Tightening Cooling Pack troviamo sempre l’uovo tra gli ingredienti principali, a cui si aggiungono argilla bianca, acqua di ghiacciaio ed estratto di camelia, per un effetto astringente sui pori e per favorire l’assorbimento del sebo.

EGG PORE BLACKHEAD STEAM BALM
Questo balsamo anti punti neri è la prima fase del trattamento.
Si presenta come un gel in cui sono sparse delle particelle, che andranno ad effettuare lo scrub sul viso.

20170226_160205.jpg

Va applicata sul viso deterso e asciutto sulle aree che ci interessano maggiormente; ne basta una quantità davvero minima, dato che non occorre spargerla su tutta la faccia.
Va massaggiata per 3-5 minuti come da indicazioni e gradualmente si trasforma in una cremina bianca, che dovrebbe catturare la sporcizia indesiderata sul nostro viso in modo da permetterne la rimozione. Alla fine va sciacquata con acqua tiepida per eliminare tutti i residui.
Essendo un balsamo autoriscaldante, si dovrebbe avvertire un leggero tepore che facilita l’apertura dei pori; non ho notato tutto questo effetto termogenico, ma piuttosto è una sensazione che si avverte quando la si applica: il prodotto non è fresco, ma dà come la sensazione di essere tiepido.

Opinione: allora..quando l’ho comprata mi aspettavo i miracoli subito dopo il primo trattamento e ovviamente non è stato così. Nonostante le aspettative esagerate, non sono stata delusa: certamente non vi troverete la pelle perfetta e senza punti neri dopo una sola applicazione, però la pelle non tira e non è infastidita da questa maschera.
In più, mi sono armata di fazzolettini e mi sono messa a fare una pulizia del viso, notando che la rimozione dei punti neri era più facile; la cosa che mi ha stupito maggiormente è il fatto che non mi sono rimasti milioni di segni rossi come mi succede di solito!
Le recensioni che ho letto consigliano un’applicazione costante nel tempo, anche due volte la settimana. Ho deciso di mettermi d’impegno e vedremo se finalmente avrò i risultati sperati!

EGG PORE TIGHTENING COOLING PACK
Questa maschera è la seconda fase del trattamento e promette di restringere i pori dilatati, problema che molto spesso accompagna quello dei punti neri; in più dopo una pulizia, è sempre consigliabile far richiudere i pori, in modo da minimizzare l’entrata di smog e polvere, che poi favoriscono la comparsa dei simpaticoni sopra citati.
La texture è fantastica: è una sorta di spuma, una crema leggera, che dovrebbe essere dovuta alla presenza di albume d’uovo.

20170226_160241.jpg

Va applicata sulla pelle asciutta, dopo aver risciacquato il balsamo riscaldante; anche qui la quantità da usare è irrisoria.
Dovrebbe restare in posa per 15 minuti, durante i quali la maschera si secca e si restringe, grazie alla presenza dell’argilla. Alla fine va eliminata attentamente con acqua.
Al contrario del primo trattamento, l’effetto qui è rinfrescante, e sta volta per davvero! Appena viene stesa sulla pelle, dà proprio una sensazione piacevole di fresco, che contribuisce alla chiusura dei pori.

Opinione: la consistenza di questa crema è bellissima e l’effetto rinfrescante è molto gradito, soprattutto dopo la mini-tortura della rimozione dei punti neri.
Man mano che si asciuga, impedisce quasi i movimenti della faccia dato che si secca tantissimo, proprio come una maschera all’argilla, ma questa sensazione non rimane dopo il risciacquo; la pelle dopo è più opaca, compatta e luminosa, ma non tira e non rimane secca.
Anche qui, i miracoli sperati non sono avvenuti, ma confido nei risultati dati dall’applicazione costante due volte a settimana!

Tra qualche tempo vi aggiornerò sui risultati a medio/lungo termine di questi prodotti, come sempre #staytuned!

Voi avete qualche arma segreta contro i punti neri? I consigli sono sempre mooolto graditi!!!

Annunci

7 thoughts on “Review: maschere Tonymoly

  1. Ma dai.. non conoscevo affatto questo brand! Concordo sul fatto che cosmetici che facciano i miracoli non esistono.. però io ormai sono oltre 10 anni che uso il detergente gel nettoyon di avene e ti assicuro che la pelle del viso è migliorata così come anche i punti neri… ma nessuno fa miracoli… e questo gel è perfetto anche x regolarizzare il sebo. Grazie di avermi acculturata su due nuovi prodotti e buona giornata

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...